Home / Latte e derivati / Piano Regionale di Sorveglianza sulla contaminazione da diossine in Campania, attività del II anno

Piano Regionale di Sorveglianza sulla contaminazione da diossine in Campania, attività del II anno

Tratto da “V Workshop di Epidemiologia Veterinaria – Epivet 2009″
.
Il secondo anno di attività del Piano di Sorveglianza sulla contaminazione da diossine in Campania (DGR 2235/07) ha concentrato la propria attività nella zona in cui i diversi piani di intervento del 2008 hanno evidenziato le maggiori criticità campane, ovvero la zona del basso casertano. Il piano ha durata triennale e prevede per il 2009 il prelievo di campioni di latte e alimento zootecnico, al fine di continuare il monitoraggio in un territorio già coinvolto nelle passate vicende legate alla diossina.
È previsto il prelievo di 80 campioni di latte e 40 di alimento ad uso zootecnico. Per la selezione degli allevamenti oggetto di studio si sono utilizzati i seguenti criteri:
– allevamenti non campionati nel primo anno di attività del Piano;
– allevamenti coinvolti nella “emergenza diossine” 2003/2004;
– allevamenti risultati non conformi nell’arco del 2008 e successivamente negativizzati;
– allevamenti il cui ultimo esito disponibile corrispondeva ad un livello di azione;
– allevamenti rimanenti del I anno non ancora esaminati;
– altri allevamenti a vocazione lattifera ricadenti nella zona interessata.
Gli elenchi mensili dei campionamenti sono stati realizzati dal Settore Veterinario regionale attraverso estrazione random degli allevamenti a partire dalla lista degli idonei; tale elenco è stato poi comunicato alle AASSLL competenti e all’ORSA. Per tutti gli allevamenti calendarizzati è stato disposto il campionamento del latte e la redazione della check-list appositamente realizzata. Per alcuni di questi allevamenti è stato disposto anche il prelievo di alimento zootecnico. Nel caso di esiti non conformi si è proceduto alla realizzazione di un’area di rispetto (buffer) con raggio di 3 Km, prelevando campioni di latte negli allevamenti ivi ricadenti e privi di un campionamento recente per diossine.
.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.