Home / News / Sicurezza alimentare, pubblicato il report RASFF 2020

Sicurezza alimentare, pubblicato il report RASFF 2020

Il RASFF (Rapid Alert System for Food and Feed – Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi) è un network per lo scambio di informazioni tra Commissione europea, Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ed Autorità sanitarie europee.

Il Sistema consente di notificare in tempo reale i rischi diretti e indiretti per la salute pubblica connessi ad alimenti, mangimi e materiali a contatto con gli alimenti (MOCA), e quindi di adottare tempestivamente le opportune misure di salvaguardia.

Nel Report i dati sulle notifiche da parte dei paesi dell’UE sono catalogati e analizzati per Paese, per tipo di alimento e per genere di pericolo.

Nel corso del 2020 si è registrato un significativo incremento di notifiche relative alla presenza di pesticidi non autorizzati in alimenti importati.

Inoltre in Belgio si sono riscontrati livelli elevati di ossido di etilene, nei semi di sesamo importati dall’India. Per tale sostanza un limite massimo di residuo è fissato a 0,05 ppm.

Rispetto al 2019, il numero di notifiche di allerta è aumentato del 22%.

Le notifiche trasmesse attraverso il RASFF sono risultate in totale 3783 di cui 1403 classificate come Alert, 556 come informazioni per il follow-up, 778 come informazioni per l’attenzione, 1046 come prodotti in importazione respinti ai confini.

Fonte : Ministero della Salute

Rapporto RASFF – anno 2020