Home / News / U.E. : segnalazione di Trichinella spiralis in carni di cinghiale congelate

U.E. : segnalazione di Trichinella spiralis in carni di cinghiale congelate

Il Ministero della Salute ha divulgato una informativa atta a rafforzare le misure di controllo per la Trichinella spiralis sulle carni di cinghiale importate da paesi dell’U.E.

Ciò a seguito di una segnalazione proveniente dall’ Ungheria, circa la presenza di larve di tali parassiti in carni congelate/refrigerate di cinghiale  importate dalla Romania.

Il Laboratorio Nazionale di Riferimento per i parassiti dell’Ungheria ha confermato, sulle partite esaminate, una significativa positività per Trichinella spiralis con  elevato carico larvale.
Il caso potrebbe essere circoscritto ad un evento episodico, tuttavia i flussi commerciali degli ultimi anni di carne di cinghiale dagli Stati Membri verso l’Italia ed i controlli condotti su tali prodotti, hanno spinto la Direzione Ministeriale della Sanità Animale ad  intensificare i campionamenti per la ricerca della Trichinella spp. nelle carni di cinghiale refrigerate e congelate di importazione europea.

La nota ministeriale riporta in allegato il dettaglio del programma di monitoraggio : dovrà  attuarsi dal 20 aprile al 31 dicembre  2018 e prevederà controlli a sondaggio (Decreto Legislativo 28/93 ) su un numero di partite diverso per ciascuna Regione .

Le modalità di campionamento sono quelle riportate  nel  Regolamento UE 2015/1375.

I dati raccolti verranno inseriti nel Sistema SINTESIS e classificati come “controlli conoscitivi pianificati”.