Home / News / Vietato l’uso di articoli in plastica monouso entro il 2021- legge di delegazione Europea

Vietato l’uso di articoli in plastica monouso entro il 2021- legge di delegazione Europea

I prodotti in plastica monouso saranno sempre meno utilizzati, lo prevede la legge di delegazione europea 2019 / 2020 approvata dal Senato il 20 aprile scorso dopo un lungo iter parlamentare.

Il testo del disegno di Legge nello specifico si compone di 29 articoli e di un allegato (allegato A) nel quale sono riportate 39 direttive europee. Si tratta di norme da recepire, destinate a integrare l’ordinamento nazionale o a disciplinare ex novo aspetti della vita economica, sociale e sanitaria dei cittadini italiani in ambiti molto diversi. Tra le normative figura anche la 2019/904 sulla riduzione dell’utilizzo della plastica.

L’articolo 22 della legge di delegazione, in particolare ,incoraggia l’impiego di prodotti sostenibili e riutilizzabili alternativi a quelli monouso comunque realizzati; qualora non fosse possibile l’impiego di alternative riutilizzabili ai prodotti di plastica monouso come bastoncini cotonati, posate, cannucce, agitatori per bevande e aste per palloncini, andrà prevista la graduale restrizione all’immissione nel mercato di questi ultimi e l’incentivazione al commercio di manufatti in plastica biodegradabile e compostabile certificata secondo lo standard europeo (norma UNI EN 13432) con percentuali crescenti di materia prima rinnovabile.

Va inoltre affrontato un ulteriore importante aspetto pratico relativo all’utilizzo dei prodotti in plastica: lo smaltimento dei materiali già utilizzati dal consumatore per i quali il riutilizzo non sempre si può considerare la migliore soluzione.

Al tal fine risulta interessante l’esito di uno studio dell’Eppa (European paper packaging alliance), pubblicato nel gennaio 2021 che dimostra come un sistema monouso in carta ad esempio, evidenzi vantaggi ambientali significativi se confrontato con un sistema in polipropilene multiuso equivalente o con manufatti di materiali considerati “tradizionali”  il cui riutilizzo purtroppo si associa a consistenti consumi di acqua e energia.

Non dimentichiamo in ogni caso la fondamentale importanza delle azioni e dei comportamenti che ognuno di noi può mettere in atto quotidianamente in difesa del pianeta: tutti possiamo contribuire attivamente alla riduzione del consumo della plastica usa e getta.